Montfort Nouvelles - Montfort Nouvelles

Aller au contenu

Lettera dei Partecipanti del CGE di Loreto a confratelli e membri laici della Famiglia Monfortana

Montfort Nouvelles
Publié par dans Rome ·
Tags: NUGEN238
 
[EN]  [FR]

Missionari Monfortani

 
Consiglio Generale Straordinario
 
Loreto 1-10 ottobre 2015
 
 
 
 
 
Lettera dei Partecipanti del CGE di Loreto
 
a confratelli e membri laici della Famiglia Monfortana
 
 
 
Cari confratelli e membri laici della Famiglia Monfortana,
 
 
           molto spesso si parla di camminare “nei passi di Montfort”, ma nella riunione del Consiglio Generale Straordinario (CGE), questa espressione ci ha profondamente colpito e ha acceso dentro di noi una vera speranza. “Insieme, passando per Loreto”. Il nostro incontro è avvenuto mentre è in atto un cambiamento importante nella vita della nostra congregazione. Nel 1706 Montfort intraprese un arduo pellegrinaggio verso Roma, passando per il grande santuario mariano di Loreto, con l’obiettivo di incontrare il papa Clemente XI e per discernere la volontà di Dio sulla sua vita e la sua missione. Nel 2015, noi figli e fratelli di Montfort, nell’anno tricentenario della sua morte, siamo venuti in pellegrinaggio alla “Casa di Maria”, al cuore del mistero del Verbo fatto carne, per scoprire come Dio vuole che noi viviamo la nostra vocazione di missionari della Compagnia di Maria, oggi e domani.
 
 
           Siamo “una a piccola e povera compagnia” come Montfort sognava. Tuttavia, a tutt’oggi, siamo 617 sacerdoti, 62 fratelli, 130 scolastici e 61 novizi! Insieme possiamo diventare una forte testimonianza dell'amore di Cristo in Maria, anzitutto e prima di tutto con la nostra vita fraterna, come comunità di missionari e non tanto come persone singole. La nostra comunità di vita dovrebbe diventare uno specchio della comunione d'amore nella Trinità che ci sospinge verso una fraternità senza frontiere. In questo momento della storia della Compagnia di Maria, alla vigilia del Giubileo della Misericordia, scegliamo di essere un segno profetico - nel mondo della globalizzazione - non di potere e di sfruttamento, ma di carità e di giustizia.
 
 
           Durante gli incontri, abbiamo avuto la gioia di essere circondati da foto e video: i volti di confratelli del passato, con lunga barba grigia, mentre attraversano fiumi e giungla, fondando missioni e intere province. Volti anche dei giovani confratelli di oggi, che stanno tracciando nuovi percorsi, studiando e lavorando insieme nella missione, con grande gioia ed energia. Le foto, i video, la storia e i ricordi hanno suscitato in noi ammirazione per il grande zelo missionario e lo spirito di sacrificio.
 
 
           Noi membri del CGE 2015 di Loreto, siamo coscienti della sfida che viene lanciata a tutti di accettare la conversione necessaria al futuro cammino che ci attende di essere "Liberos, uomini liberi, raccolti da tutte le nazioni ..." (PE 7ss,18), e impegnarci per la sua realizzazione.
 
 
           Nei nostri progetti e decisioni, osiamo avanzare con coraggio - con i molti laici associati che vivono della nostra spiritualità monfortana - verso una rinnovata missione, capace di andare oltre confini e culture. La nostra attenzione alla formazione - questo mistero di crescita e di libertà in ciascun confratello - ci conduce ad accogliere e ad accompagnare verso una piena maturità, tanto i giovani che Dio chiama nella nostra famiglia, quanto i confratelli anziani nella ricerca di una più grande fedeltà a Cristo. Non temiamo di condividere le nostre risorse finanziarie e umane nel modo più fraterno e trasparente possibile. Così costruiremo il regno di Dio, regno di giustizia, di pace, di amore, ben oltre le nostre frontiere - e in realtà al di là di tutti i confini - con un profondo senso di appartenenza alla Compagnia di Maria.
 
 
           Alla conclusione del CGE, intravediamo con gioia e coraggio il Capitolo Generale del 2017, perché consideriamo con speranza e impegno il futuro della Compagnia di Maria come il Signore lo farà arrivare nella nostra vita e nel nostro ministero. Dopo essere passato da Loreto, nel suo cammino verso Roma, san Luigi Maria ha scoperto un vasto campo missionario nella nativa Francia. Dopo il nostro soggiorno a Loreto, dopo il nostro prossimo Capitolo Generale, quali altre ricchezze scopriremo nella nostra fraternità e nel nostro zelo per costruire il Regno di Gesù per mezzo di Maria?
 
 
Con la nostra profonda e fraterna gratitudine per la vostra vita, la vostra missione, la vostra preghiera,
 
 
 
I confratelli del CGE 2015 di Loreto
 
 
10 ottobre 2015


 


-------------------------


 



Aucun commentaire


Retourner au contenu