Montfort Nouvelles - Montfort Nouvelles

Aller au contenu

16° Capitolo Provinciale

Montfort Nouvelles
Publié par dans Italie · 26 Octobre 2017
Tags: NUITA325
[FR]  [ES]


 


 
BERGAMO, Italia - La Provincia d'Italia, dal 17 al 20 ottobre, ha tenuto a Bergamo - Villa S. Maria, la seconda sessione del 16° Capitolo Provinciale.

 
Il Capitolo è iniziato con la S. Messa, presieduta dal Superiore Generale, p. Luiz Augusto Stefani, nel santuario di Maria Regina dei Cuori. P. Luiz, accompagnato dall'Assistente Generale p. Marco Pasinato, è stato presente per tutta la durata della sessione.

 
I lavori in assemblea hanno preso avvio dalla relazione sulla situazione della Congregazione da parte del Superiore Generale e dalla presentazione di p. Marco Pasinato degli Atti del Capitolo Generale.

 
Nel riflettere sul cammino per il futuro ci si è lasciati guidare, oltre che dagli Atti del Capitolo Generale, da quanto  svolto nella prima sessione del Capitolo Provinciale, dove si erano già delineate le Priorità negli ambiti della Spiritualità-Identità, della Vita Fraterna e della Missione.

 
Al termine dei lavori, sono stati dati degli orientamenti, affinché l’Amministrazione prepari il Progetto di Provincia per i prossimi anni nelle aree della Formazione, dell'Evangelizzazione, della Spiritualità e dell'Economia, che corrispondono alle quattro Commissioni di Provincia.

 
Il Superiore Provinciale, p. Mario Belotti, concludendo i lavori del Capitolo, e ringraziando tutti,  ha consegnato ai padri capitolari e a tutti i confratelli tre parole chiave per il nostro cammino:
 
Riappassionarci: riappassionarci del nostro essere monfortani, della nostra identità, contro la tendenza di appiattirci. Sentiamoci orgogliosi di essere monfortani, vivendo la nostra identità con zelo e passione.
 
Reinventarci: reinventarci contro la tentazione dell’adattamento. Cerchiamo di rifondarci personalmente e come comunità. Dobbiamo credere ai nostri sogni.

 
Riappropriarci: riappropriarci del "contenuto" contro la tendenza di lasciarci prendere dal "contenitore". Quando si parla della seconda metà della vita (e quasi tutti noi siamo in questa fase) si parla di una grande opportunità. La società continua ad incoraggiare l’abbellimento del contenitore più che del contenuto. Invece a noi, nella seconda fase della vita,  è dato di godere e annunciare la bellezza e ricchezza del contenuto come offerto dal Vangelo e dalla nostra spiritualità.

 
Grazie a tutti i confratelli che hanno accompagnato il Capitolo.

 
 
-P. Gianangelo Maffioletti, smm





----------------------------





Aucun commentaire

Retourner au contenu